Festa MADONNA DELLA PIETRA 2012

 

Festa MADONNA DELLA PIETRA  2012

di Maria Patrizia Sanzo

 

CHIARAVALLE – Rappresenta senza dubbio uno tra i più  importanti ed emozionanti appuntamenti dell’anno  per la comunità chiaravallese la festa  in onore della Madonna della Pietra. Un evento atteso per affidare più che mai al cospetto della Santa Vergine preghiere e speranze. Per gli abitanti del centro delle Preserre e per i Chiaravallesi sparsi nel mondo, non a caso questa ricorrenza  viene ricordata anche in Canada e Svizzera, e tanti emigrati sperano ogni anno di poter trascorre almeno un giorno della festa in Calabria, si tratta della manifestazione di fede  forse più forte e  maggiormente visibile, grazie anche alle tradizioni che rivivono oggi come cento anni fa e più. Ed è attraverso questo slancio dell’animo e questo sentimento di  gioia che si traducono nelle occasioni di spiritualità, di festa e di socializzazione che il culto e la devozione verso la Madonna si trasmette e consolida di generazione  in generazione.

Tra i momenti che hanno registrato maggiore partecipazione popolare la processione del Venerdì che,  come sempre ha accolto migliaia di persone, le quali  hanno accompagnato la statua della Madonna delle Pietra dalla Chiesa matrice di piazza Dante presso la Chiesa della località Foresta, una volta periferica, oggi pienamente inserita nel contesto urbano.  In questo luogo l’effige della Santa Madre, suggestivamente salutata all’arrivo dai fuochi pirotecnici che si sono levati attorno al quadro raffigurante l’apparizione,  è rimasta per  quattro giorni. Diverse le  celebrazioni  che, come di consueto, hanno rivolto un pensiero particolare: agli ammalati, il sabato;  domenica,  la giornata  più importante  la funzione eucaristica è stata officiata all’aperto nel piazzale antistante per accogliere un maggior numero di fedeli, nel pomeriggio la statua della Santa Vergine in corteo è stata portata per le vie cittadine; e il lunedì, giornata di preghiera per  i tanti emigranti che hanno lasciato la terra di origine.

Spazio ancora ai festeggiamenti civili. Sabato si è tenuto concerto dei TarantaProject con  Mimmo Cavallaro e Cosimo Papandrea, che sull’onda del trascinante ritmo della musica popolare, riflesso del calore del Sud, ha richiamato nella cittadina, dal comprensorio e oltre, una notevole moltitudine di persone che è andata al di là della consueta  e già considerevole affluenza nei giorni di festa. A conclusione dello spettacolo musicale i luoghi pirotecnici. Domenica l’intenso concerto di Marina Rei, cantante, interprete, autrice, performer, artista coinvolgente, energica e dalla forte personalità.

Lunedì è stata la volta dei giochi popolari: a  coronamento delle varie competizioni tenutesi nei vari rioni si è proceduto alle premiazioni. Quest’anno, per la prima volta, si è aggiudicato il Palio della Madonna della Pietra, il rione Foresta. Premiazione anche del torneo di briscola, primo posto ad un vispo nonno novantunenne e nipote, rispettivamente Giuseppe Antonio Rauti e Walter Rauti. Nel torneo delle bocce l’ha spuntata su tutte la squadra formata da Francesco Caputo, Giuseppe Garieri, Giuseppe Coniglio e Giuseppe Giorgio. Nel piazzale, ancora, per i più piccoli animazione con i personaggi dei cartoons. Negli stessi giorni della festa si è tenuta anche la fiera, un po’ sotto tono in realtà rispetto agli altri anni relativamente  alla presenza di ambulanti. C’è chi ancora non ha mancato all’appuntamento di festa attratto dal tipico piatto di trippa o dal panino e salsiccia, preparati tra i vari locali allestiti in occasione della festa.

Un’importante iniziativa  di solidarietà, nella giornata di domenica, è stata promossa dall’Avis, con la raccolta di sangue alla quale hanno risposto 81 donatori.  La festa si è conclusa lunedì sera con la processione che trascorsa la mezzanotte, ha riportato la Madonna della Pietra  nella chiesa matrice, tra l’applauso caloroso e commosso dei fedeli.

                                                     Maria Patrizia Sanzo

——————————————————————————

Altre foto di SABATO 18 AGOSTO 2012

 





















































Lascia un Commento