A’ CUOPPULA NOVA

 

A’ CUOPPULA NOVA

“-Cumpare,’on avarissuvu,per casu, nà Cuoppula,

cuomu chissa? Si saparissavu quantu girai!

E’ randiceddha e’ misura, e guala nà trhovai!

Chissa vecchja s’allargau e mmi s’arruoccula!”

PER ASCOLTARE PREMI PLAY ..

“-Aspettati;mi pare ca una rande mi restau…

Aju ù scavu;’on ‘zzacciu duva cagghju s’imbuttau…

Ah…eccula ccà;è  ddè stoffa ‘bbona, chi vvi dura…

E’ rrobba e’ museu;ma sa mentiti m’mostrha

io,già, su sicuru ca  supa a’ ssà testa vostrha

fhace veramente cchjù, ca nà bella fhigura! “

“-E’ bell’e’ vieru…E mi vace; vì?… propriu giusta…

Quasi quasi ma pigghju.Ma quantu mi custa?”

“-Nà vota,cù a’ lira, custava quindici mila…

Pe’ si barrietti, l’omani,fhacienu a fhila…. 

Mò,a vui,va fhazzu sett’euru; e vi dicu ù va pigghjati…

pecchì ‘ncè puru ù rischju pemmu vi ripentiti;

senza offesa; cù ssà testa rande chi aviti…

nà cuppula cuomu chissa è difficili ma’ trhovati!”

“-Chiss’è veru;ma aviti ù ma’ dunati pe’ cchjù puocu:

pecchì  mancu vui n’atrha testa  rande com’à mia,

mù si mente sà Cuoppula  ch’aviti ‘ddhuocu

a’ trhovati  fharcirmente … ovunca sia!”

“-E vabò…Facimu cinq’euru, va!;siti cuntientu?

Sìi…Mi cacciu a’ vecchja  e’ mma’ mientu …

Cumpare,ccà i sordi.Mò,dicitami:cuomu mi stace?”

“E’ misa a ’cazz’è ccuoppuli,Cumpà;però mi piace!”

Traduzione Esplicativa:

“-Compare, non avreste per caso, una Coppola simile a questa? Se sapeste quanto ho girato per trovarla ma siccome è un po’ grande di misura non l’ho mai trovata! Questa ormai è logora e si allargata e perciò spesso mi casca!”

“-Aspettate un’attimo…Se non sbaglio  una mi deve essere rimasta. Debbo cercarla nelle cose poco richieste… Non so’ dove caspita è andata a finire … Ah, eccola quà ;  è di ottima stoffa e vi durerà parecchio…E’ un pezzo da museo, ma sono certo che se la metterete in bella mostra…sulla vostra testa farà un figurone!”

“-E’ bela davvero…e, guarda un po’?Mi va proprio giusta. Quasi quasi la compro. Ma quanto mi costa?”

“-Una volta, quando c’era ancora la lira, costava  quindici mila…Allora, per questo tipo di berrette, gli uomini facevano la fila… Adesso, a voi, ve la cedo per  sette euro; e vi consiglio di prendervela perché c’è anche il rischio che poi ve ne pentirete, perché, senza offesa, con quella testa grande che avete, un’atra Coppola come questa, difficilmente la troverete…”

“-Questo è vero. Ma dovete vendermela per molto meno…perché nemmeno voi troverete facilmente, ovunque andrete, una testa grande quanto la mia affinché possa indossare la Coppola che possedete!”  

“-E va bene…vada per cinque euro. Siete contento ora?”

  “-Sì. Mi tolgo la vecchia e me ma metto subito. Eccovi i soldi: ed ora, ditemi: come mi sta?

“-E’ messa un po’ a sghimbescio,Compare; però…mi piace!”

Lascia un Commento