CIAO
Wednesday, December 13, 2017
MADONNA DELLA PIETRA DI CHIARAVALLE CENTRALE
SANT'ANTONIO DA PADOVA
SANTI MEDICI COSMA E DAMIANO
SAN BIAGIO PROTETTORE DI CHIARAVALLE CENTRALE
chiaravallepro.it  : UN PONTE TRA PASSATO E FUTURO

L’ORGANO ANTICO – L’Organu e’ Moniaci

Classificato in/Posted in Collana 6 category

L’Organu e’ Moniaci

Mò chì l’Organu a’Ccanni l’accorzaru,

ch’è tanti anni,mutu,sù scordaru,

‘ntise parrare,appena,è cù ù sonava…

‘N`Anzianu ch’avia ná vuci bella. …….

I guagliunieddhi,a turnu,í ‘mpegava

Ù ‘nci giranu à manuella …

“Gira, gira…- dìcia-…e fhjuffhjava ù vientu

‘ntrhà ‘ll’ancì dò Picardi e’ l’uottucientu….

Tírava i pirozza,mungìa i tastuzzi….

E  frischjare si sertienu l’aceddhuzzi…

Moviendu,chianu chianu, à pedalera

Paria ù Cunciertu è n’orchestrha ‘ntera…..

Pue,iddhu,s’indà ju all’atrhu mundu. ……..

Nè tastu sonau cchjù nù de profhundu…..

Nù giuvani arganaru ‘ntrhè grovigghja

rnise manu,pè nnù piezzu,e,meravìgghja,

a sonare tornau,miegghju e’ nà vota……

A corrente anzima ù mantici,decisu……

U’spiritu si sulleva ad ognì nota,

e pare cà ti trhuovi ‘m’Paradisu!

E m’ammaginaí n’ anima , santa

Chì ‘ncì dicìa à ‘nnatrha:”-Cù canta?”

Cù sona,à st’Organu,l’Armunìa

chì accumpagna,ccà,l’eterna paci ?”

“-E ccù po’ essere,secundu tìa?

Sienti,sienti,…è Moniaci!

L’organo a Canne Picardi

Molti dei canti religiosi, eseguiti in Chiesa Matrice negli anni attorno al 1950 erano accompagnati all’antico organo a canne, dal Priore della Congrega  della Madonna della Pietra, il Signor Vincenzo Moniaci, che si faceva aiutare dai ragazzini che, a turno, giravano il mantice che forniva l’aria. L’antico strumento era un Organo Positivo costruito da Giuseppe Picardi da Cava De’ Tirreni, Salerno, nel 1850. era posizionato nelle adiacenze del presbiterio, al lato sinistro, nei pressi dell’altare di San Biagio. Il suono era prodotto a trasmissione meccanica, con caratteristiche particolari come il canto degli uccellini.

Caratteristiche:

una tastiera da 49 note. Pedaliera da 14 tasti costantemente unita al manuale.

Registri:

Principale          8’ Voce umana

Ottava                4’ flauto in VIIa

Quindicesima     2’

Ventiduesima     1’

Accessori:

Tiratutti del ripieno. Uccellerai a due canne.

Il restauro integrale è stato effettuato nei laboratori della “Bottega Organaria” di Salvatore Pronesti in Sant’Onofrio (VV) tra gli ultimi mesi del 1999 ed i primi del 2000.

Il restauro della cassa lignea è stato eseguito, nello stesso periodo nei laboratori della ditta di Restauro di mobili antichi di Franco Ponteduro, a Chiaravalle Centrale (Cz).

Il tutto sotto la tutela della Soprintendenza B.A.A.A.S. della Calabria nella persona della Dott.ssa Rosa Anna Felice. L’organista, M° Antonella Barbarossa, Direttore del Conservatorio di Vibo Valentia lo ha inaugurato con un concerto di musica religiosa il 18 aprile del 2000.