L’EURUKAKATA

 
 
 

L’EURUKAKATA

 

“-Prontu…?A Totu…fhuja ca a ziteddha 

S’agghjuttiu dù centesimi,jocandu… 

Avienu ù s’affucanu iddhj,quandu 

decidiru u si stampa stà limeddha! 

 

   

PREMI PLAY PER ASCOLTARE LA LETTURA … 

   

‘Ngrazz’i e’ Dio, mo è cchì canta a tutta vuci… 

Ma saria miegghju pemmu a vidanu i dottori…” 

“-Aspetta,a Maria,prima pigghju ù convertitori… 

Du centesimi…quaranta liri ad uocchju è cruci… 

Parrandu cu a lira fhore corsu… 

Si ‘nci fhannu n’ecografhia 

‘nci ‘nda vuonnu settantamila o prontu soccorsu! 

Perciò dassa fruttare e sienti a mmia… 

Dunanci du o tri gucci e lassativu 

u pane cuottu cu ll’uogghju a pappetta.. 

Pe sicurezza fhanci nà peretta 

e stà tranquilla,ca n’atrhu puocu arrivu! 

E cridami ch’è nna ‘bbona penzata… 

C’ò recuperami,u sordu,ntrò rinali… 

Ca cu ssi centesimi a decimali 

st’Euru u sài chieste? Nà cacata!” 

Traduzione: 

“-Pronto…? Toto,corri presto prchè la bambina 

Ha inghiottito due centesimi,giocando… 

Dovevano affogarsi loro quando 

Hanno deciso di far coniare questo pezzo di metallo! 

Grazie a Dio,adesso è che canta a tutta voce… 

Ma sarebbe meglio che i medici la visitassero…” 

“-Aspetta,Maria,prima prendo il convertitore… 

Due centesimi…quaranta lire più o meno… 

Parlando con la lira fuori corso 

Se le fanno un’ecografia 

Ce ne vogliono settantamila,al pronto soccorso! 

Perciò lascia le cose come stanno ed ascoltami…. 

Dagli due o tre gocce di lassativo, 

il pane cotto nell’olio d’oliva a zappetta… 

Per sicurezza falle una peretta 

E stà tranquilla,che adesso arrivo! 

E credimi che questa è una buona idea… 

Vedrai che lo recuperiamo il soldino,nel vasetto… 

E con questi centesimi,in decimali, 

lo sai l’Euro cos’è? Una Cacata!” 

Lascia un Commento