LETTERA TERESA MACRI’

Carissimo don Vincenzo,
ho ricevuto la notizia della dolorosa scomparsa della signora Teresa Macrì stimata catechista, nonché membro del Consiglio pastorale e del coro appartenente alla tua comunità parrocchiale. Non la conoscevo personalmente, ma da ciò che mi è stato riferito da chi la conosceva bene, era una persona dal cuore d’oro, che ha dato tutta se stessa agli altri.
Alla famiglia ed a tutti voi mi stringo, in quest’ora terribile, col mio affetto, col pensiero e soprattutto con la preghiera. Siate forti, e per quanto difficile possa sembrarvi, non lasciatevi travolgere dalla conclusione che a questo mondo nulla valga, abbia senso perché poi arriva la morte e cancella tutto.
Sapete che non è così, altrimenti tradiremmo proprio Teresa che ha creduto nella resurrezione di Cristo e nel suo messaggio di salvezza. Un esempio da seguire perché ella possa vivere per sempre tra noi, con voi, che la porterete sempre nel cuore.
Carissimo don Vincenzo, ti prego di porgere le mie paterne, affettuose condoglianze ai familiari tutti.
Rassicurali che sarò loro accanto con la preghiera perché la Beata Vergine Maria ottenga alla carissima Teresa di contemplare la luce del Volto di Cristo e di irradiarla su chi l’ha amata e continuerà ad amarla.
Catanzaro, 15 ottobre 2014
Vincenzo Bertolone

Via dell’Arcivescovado 13 – 88100 Catanzaro – Tel. 0961/721333 – Fax 0961/701044
www.diocesicatanzarosquillace.it – vescovo@diocesicatanzarosquillace.it
L’Arcivescovo di Catanzaro-Squillace

 

 

letterav

 

tery tery (1)

 

terry (1) terry (2) terry (3) terry (4) terry (5) terry (6)  terry (8) terry (9) terry (10)

terry (7)

Lascia un Commento